17 janvier 2008

Don Giovanni a Parigi - Incipit

Ravenna
- Il vostro fuoco interno si consuma ?
- L’uomo semplicemente assentì.
- Allora avanti !
La seguì nel vestibolo e notò un crocefisso fluorescente come ad indicare un’uscita di emergenza all’entrata della sala di consulto. Lei gli lasciò il tempo per rilassarsi, lasciarsi ispirare dallo spirito del luogo. La poltrona in cui andò a sedersi sposava le sue forme, come se il corpo dei molteplici uomini che l’avevano preceduto avesse preparato la sua venuta.
- Vengo per un consulto generale…
Lei rimase concentrata un attimo che a lui sembrò infinito tanto che pensò di stare per ricevere una sentenza. Finalmente parlò.
- Lei Sta rimettendosi in gioco sul serio ! E a quanto pare, era ora perchè Stava per buttarsi contro un muro : la Torre cade sul matto e l’appeso !
Lui non disse nulla. La guardò sorpreso.

Posté par Carine Fouquet à 18:52 - - Commentaires [0] - Permalien [#]


Commentaires sur Don Giovanni a Parigi - Incipit

Nouveau commentaire