22 janvier 2009

Don Giovanni a Parigi

Un uomo + una donna = cosa ? A questo sempre attuale interrogativo cercano di rispondere due amiche che vivono a Parigi. Una di loro rivisita il mito del don Giovanni attraverso la figura del moderno seduttore patentato. Tra racconti morali Rohmeriani e dialoghi ironici tipo « Sex & the city », il finale di questo romanzo è una conferma della saggezza sufi : « Quello che trattieni è perduto per sempre, quello che doni sempre ti apparterrà »…… (Traduzione a cura di OSCAR BANDINI) Carine Fouquet, Don Giovanni à Paris. Editions de... [Lire la suite]
Posté par Carine Fouquet à 10:31 - - Commentaires [0] - Permalien [#]

07 novembre 2008

(H)instin o il riflesso libertà

  Francesca, la governante di Adolphe Hinstin ci racconta : … «C'erano , due volte : Adolphe Hinstin e suo cugino, Arcand d' Estaing. Non solo erano nati tutti due nell'anno 1831 sotto il segno dei gemelli, ma si somigliavano tanto da confonderli, soprattutto alla loro nascita. Le loro madri anch’esse, sorelle gemelle, si scambiavano le bretelle. » Questa confusione originaria fece nascere in Adolphe il desiderio assoluto di distinguersi, cosa che si percepisce nel suo vezzo di prendersi gioco dell'ortografia esatta del suo... [Lire la suite]
Posté par Carine Fouquet à 12:43 - - Commentaires [0] - Permalien [#]
07 novembre 2008

Don Giovanni a Parigi (1)

Ariane era seduta alla terrazza di un caffé parigino, in una delle rare piazzette pedonali della capitale, non lontano dalla Bastille. Nel sole, scorse un gattino che giocava con l’ombra delle fogliame dondolato dall’aria leggera che soffiava. Era una di queste serate d’agosto dove un’oscurità appena nata sembrava accentuare i profumi d’estate. Si accorse di un gelsomino che schiudeva vicino. Si sentiva il tintinnio dei bicchieri che brindavano all’aperitivo ed i coperti apparecchiati negli appartamenti a strapiombo sulla piazzetta.... [Lire la suite]
Posté par Carine Fouquet à 08:53 - - Commentaires [0] - Permalien [#]
17 janvier 2008

Don Giovanni a Parigi - Incipit

- Il vostro fuoco interno si consuma ?- L’uomo semplicemente assentì.- Allora avanti !La seguì nel vestibolo e notò un crocefisso fluorescente come ad indicare un’uscita di emergenza all’entrata della sala di consulto. Lei gli lasciò il tempo per rilassarsi, lasciarsi ispirare dallo spirito del luogo. La poltrona in cui andò a sedersi sposava le sue forme, come se il corpo dei molteplici uomini che l’avevano preceduto avesse preparato la sua venuta.- Vengo per un consulto generale…Lei rimase concentrata un attimo che a lui sembrò... [Lire la suite]
Posté par Carine Fouquet à 18:52 - - Commentaires [0] - Permalien [#]